Vai al contenuto


Foto
- - - - -

[Zuk Z2] Ripristino bootloader

zuk z2 miflash bootloader edl

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 magullo

magullo

    Senior HD Member

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4722 messaggi

Inviato 23 January 2017 - 11:51 AM

JuxuD8x.png?1

I dati sul dispositivo saranno completamente eliminati. Effettuare un backup preventivo se necessario.

La seguente guida ha lo scopo di permettere il ripristino del bootloader, ed é divisa in due parti.
La prima permette, per chi non ha Windows 7, di avere un ambiente che funzioni anche su altri sistemi (siano Windows o Mac/Linux), mentre la seconda illustra come bloccare il bootloader. Se si dispone di Windows, e Miflash è funzionante, procedere direttamente alla seconda parte. L'elenco dei file necessari é comunque indicato nella prima parte. Leggere comunque TUTTA la procedura.
NB la presenza di Windows è essenziale, non esiste ad oggi un modo di fare flash in modalità EDL da Linux o Mac. È anche essenziale fare il flash della versione 1.9.044, é l'unica che ripristinerá il bootloader.

La procedura é stata usata da me piú volte, ed ha funzionato. Ció non toglie che sia una procedura rischiosa, e che possa non funzionare esattamente allo stesso modo. Il mio ambiente di esecuzione é Linux Debian, con Virtualbox Oracle, ed immagine Windows 7 IE8.Win7.For.Windows.VirtualBox.zip (maggiori dettagli a seguire). Per chi usa Debian e derivati, l'utente che esegue Virtualbox deve essere parte del gruppo vboxusers, oppure l'utente root.

Parte Prima
I dispositivi Zuk, e lo Z2 in particolare, oggetto della guida, possono essere ripristinati tramite due diverse tipologie di immagini di sistema. L'oggetto della presente guida riguarda i cosiddetti file QPST. Questi file possono essere installati tramite applicazione Qualcomm, in modalitá 9008/EDL, oppure tramite MiFlash.

* scaricare il software virtualbox per il proprio sistema operativo, dal sito ufficiale: https://www.virtualbox.org/, e procedere all'installazione (potrebbero essere necessari dei riavvii).
* scaricare dal sito developer Microsoft le immagini di windows (oppure, se avete installazioni e licenze, procedete autonomament), io ho scelto IE8.Win7.
* installare la virtual machine in virtualbox seguendo le istruzioni sul sito Microsoft.
* scaricare l'immagine 1.9.044, come da zukfans.it: http://www.zukfans.i...rom-per-zuk-z2/, e renderla disponibile nell'immagine virtualbox di Windows (tramite condivisione, penna USB...).
* scaricare l'ultima versione di Miflash, da http://api.bbs.miui.com/url/MiFlash, e procedere all'installazione. Il software installa anche tutti i driver Qualcomm necessari per procedere all'uso, accettare tutto quanto viene richiesto.

Parte Seconda
Prerequisito è che il dispositivo sia riconosciuto correttamente da Windows, quindi procedere autonomamente a tal proposito (adb devices restituisca correttamente il seriale).

* scompattare il file zip dell'immagine Zuk Z2 (QPST) in una cartella a piacere.
* abilitare la modalità sviluppo sul dispositivo, ed entrare in modalitá "EDL" (che sta per Emergency Download Mode). Lo Zuk si riavvierà, e lo schermo sarà nero.

Allega File  Screenshot from 2017-01-23 11-36-58.png   19.65K   9 Numero di downloads
* aprire il software MiFlash, e, con il dispositivo collegato (e riconoscito da Windows) al punto precedente, preme il tasto "refresh". Il software mostrerà nella prima riga lo Zuk, assegnandogli una porta di comunicazione (nel mio caso Com10).
* premere il tasto "select", e selezionare la cartella dove si é scompattato il firmware QPST (la cartella, non un file).
* in basso a dx sono presenti diverse opzioni, selezionare "clean all and lock".
* a questo punto, se tutto é andato correttamente, premere il tasto "flash". Il software impiega circa 200 secondi a compiere la procedura, ed il progresso viene scandito dal contatore dei secondi e da una barra verde per ogni singolo passo.
* al termine della procedura, scollegare il telefono dal cavo e tenere premuto il tasto di accensione per un po' (tra i 10 e i 30 secondi).

Se tutto é andato correttamente, il telefono si riavvierà e non comparirà piú il messaggio che indica che il bootloader é sbloccato. Andando in recovery sará possibile verificarne lo stato.

Aggiungo anche che con la versione 1.9.044 non sará possibile ricevere OTA, a meno di usare una VPN. Usare questa procedura o una alternativa (SDCARD) per fare flash di una qualsiasi versione 2.0 o superiore, e riprenderanno anche gli aggiornamenti OTA.

 

P0ZHgYp.png







Altro su zuk, z2, miflash, bootloader, edl

1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 visitatori, 0 utenti anonimi