Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Caricabatterie wireless Nillkin Powerchic


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1 risposta a questa discussione

#1 slime00

slime00

    Membro evoluto

  • Membro
  • 399 messaggi

Inviato 04 June 2018 - 21:28 PM

Dopo l'esperienza positiva con il bel QI, ho deciso di provare un prodotto più economico, ma sulla carta con le stesse specifiche. Ecco le mie impressioni!
 
 
10ptuo9.jpg
Il dispositivo si presenta all’interno di una confezione di cartone, che contiene il caricabatterie wireless, il cavo Micro-USB, un manuale utente e la garanzia. Il prodotto, a differenza del Wireless QI che avevo testato in precedenza, non è in plastica e vetro, bensì esclusivamente in plastica con un rivestimento superiore in simil pelle, che lo rende più antiscivolo rispetto al predecessore, anche se meno pregiato in termini di materiali e non dotato degli stessi led cangianti del Wireless QI, che lo rendevano molto accattivante. Tuttavia, essendo interamente in plastica, la resistenza a cadute accidentali è maggiore. 
 
10ifdyx.jpg
Allo stesso modo del Wireless QI, ho testato il caricabatteria con un iPhone 8 Plus ed un Samsung S8, il primo supporta la semplice ricarica wireless, il secondo anche la ricarica rapida. Il Powerchic è più economico e meno nobile in termini di materiali, ma costa meno ed ha esattamente le stesse performance.
Il caricabatterie wireless non arriva fornito di un alimentatore, ed è questa forse la ragione più importante per il suo costo contenuto, dal momento che altri caricabatterie concorrenti sono dotati di un alimentatore. Per questo, ho utilizzato i caricabatterie originali per entrambi i prodotti. Nillkin promette un tempo di ricarica veloce simile alla ricarica via cavo.
Per evitare qualsiasi fattore variabile che possa influire sul test, ho attivato la modalità aereo sugli smartphone, disattivando la luminosità automatica e regolando la luminosità dello schermo al 50% circa. Tutte le applicazioni sono state chiuse tranne il timer, per calcolare la velocità di ricarica sullo schermo.
 
La prova
 
Entrambi gli smartphone hanno iniziato a caricarsi direttamente quando sono stati posizionati al centro del caricabatterie, la parte di ricarica sembra più ampia di quella del QI Wireless, per il quale era necessario che la parte dotata del chip fosse perfettamente all’interno del cerchio nero, o la carica si interrompeva/non partiva. 
Essendo dotato di un chip apposito, il caricabatterie riconosce la capacità del dispositivo e se questo supporta la ricarica rapida, ed inizia a funzionare istantaneamente quando il telefono viene poggiato, assumendo una colorazione blu e senza fare alcun rumore. Sullo smartphone è apparso istantaneamente il simbolo della batteria, proprio come un tradizionale caricabatterie con cavo.
2rxwvo8.jpg
Per quanto riguarda l’iPhone, Dopo 30 minuti di ricarica wireless e partendo dall'1% della batteria, l’indicatore della batteria dell'iPhone 8 Plus segnava il 18%. La percentuale è salita al 45% dopo un'ora, per completare la carica della batteria al 100% dopo circa due ore. La batteria da 2675 mAh impiega ben 3 ore e mezza per la ricarica wireless completa, come la ricarica via cavo con il caricabatterie stock.
 
Non si può dare la colpa al caricabatterie qui, poiché tutti gli altri prodotti impiegano lo stesso tempo con iPhone. La principale colpa è di Apple, poiché l'iPhone 8 plus supporta (purtroppo) solo la ricarica wireless fino a 7,5 watt con il suo alimentatore stock, a differenza di altri dispositivi Android come il Galaxy S8, che supportano la ricarica wireless veloce fino a 15 watt. Per questo motivo, gli utenti di iPhone 8 non beneficeranno della funzione di ricarica rapida dei caricabatterie Wireless più performanti. Perciò, nonostante il Nillkin Powerchic supporti la ricarica rapida fino a 10 watt e 9 volt, l'iPhone 8 consente solo 7,5 watt e un massimo di 5 volt. Apple giustifica questa restrizione per proteggere il dispositivo dal surriscaldamento, che in effetti si mantiene abbastanza fresco.
 
Tutta un’altra musica per quanto riguarda l’S8: Era al 6% dopo 5 minuti, al 38% dopo 35 minuti e al 65% a 55 minuti, prima di arrivare al 100% in 110 minuti circa, ovvero 1 ora e 50 minuti.
 
lo Smartphone tramite cavo impiega 1 ora e 30 minuti dall’1 al 100% per ricaricare i suoi 3000mAh, quindi i tempi sono davvero molto buoni, considerando il naturale svantaggio della ricarica wireless Quick Charge rispetto alla stessa tramite cavo.  Nessun problema nell’utilizzo della cover S-view, le temperature dello smartphone sono pressochè identiche a quelle Quick Charge tramite cavo.
 
 
In conclusione:
 
In termini prestazionali, il terminale è praticamente uguale al predecessore, il prodotto rispetta in pieno le attese: alla pari in termini di tempo per quanto riguarda la ricarica tradizionale (iPhone 8 Plus), in Quick Charge le performance sono molto buone, e le temperature sono molto simili (se non uguali) a quelle tramite cavo.
I materiali sono meno nobili del Wireless QI, ma ciò permette di mantenere le stesse performance ad un prezzo più basso, inoltre la superficie in similpelle ha un grip migliore rispetto al più elegante vetro, che poteva risultare un po’ scivolosa, specialmente se utilizzavate la vibrazione e ricevevate chiamate o messaggi. 
Rispetto al predecessore mancano tutti quei led colorati che rendevano il prodotto un oggetto di arredamento vero e proprio: c’è solo un led che indica i vari stati di carica, qui si punta alla ricarica, senza fronzoli! La scelta tra i due prodotti va fatta esclusivamente per un fattore estetico o di prezzo, il funzionamento è pressoché identico.
 
Ad un prezzo di poco più di 10 euro, possiamo sicuramente parlare di un best buy!
 
Maggiori informazioni sul sito ufficiale: Nillkin Official
 


#2 piccin

piccin

    Senior HD Member

  • Membro
  • 6956 messaggi
  • LocalitàMilano - Torino - Cuneo

Inviato 06 June 2018 - 11:32 AM

Non supporta la ricarica rapida di Apple a 7,5W.