Vai al contenuto


slime00

Registrazione 26 Nov 2014
OFFLINE Ultima Attività Jul 18 2018 22:11 PM
-----

Discussioni che ho iniziato

Poptel P10 - Rugged "slim" con Helio P23, NFC e Android 8.1

18 July 2018 - 22:11 PM

w2G2sjnKqVM0KwKbDbKF0J36CeTjei.jpg
 
La scorsa settimana si è parlato dei leak e delle date di uscita nel mondo degli smartphone top, tra cui Galaxy Note 9 e S10, Xiaomi Mix Max 3 e il nuovo iPhone , ma dietro le quinte altri marchi si stanno preparando per il loro tempo sotto i riflettori. Come il robusto Poptel P10, che si definisce il più elegante telefono rugged attualmente sul mercato, definendosi l'erede del Galaxy Xcover 4.
 
Alla fine di giugno, Poptel ha rilasciato il suo primo smartphone rugged con batteria enorme da 9000mAh a prezzi accessibili, il P9000 max. A differenza di questo, il nuovo P10 sarà il telefono rugged più sottile ed elegante, per raggiungere un maggior numero di utenti, tra cui uomini d'affari o donne, genitori e studenti, ecc.
 
w2G2sH9OAyWNGm5EF0j0uz2DTMnYj8S.jpg
 
Il Poptel P10 è uno smartphone rugged con un processore Octa-core MediaTek Helio P23 (MT6763) a 2.0G e 16nm e GPU Mail-G71, uno schermo HD + con rapporto di aspetto 18:9 e Android 8.1 Oreo pronto all'uso. E 'anche dotato di 4 GB RAM, NFC e sensore di impronte digitali.
 
  
Purtroppo, non sappiamo ancora molto su di esso oltre le informazioni di cui sopra. Ma non c'è dubbio che sarà certificato IP68 e che sarà costruito con qualità militare, come il suo predecessore. Inoltre non c'è ancora una data di rilascio.
 
Maggiori informazioni presto disponibili sul sito ufficiale https://www.poptelmobile.com

ALLDOCUBE X

11 July 2018 - 22:09 PM

1fg5mp.jpg
 
Alldocube X è un tablet Android da 10,5" decisamente sottile e caratterizzato da uno schermo AMOLED di produzione Samsung con una risoluzione di 2560x1600 pixel. Secondo i dati rilasciati dalla compagnia il pannello adottato è di elevata qualità, vantando il supporto dell'High Dynamic Range e la copertura DCI-P3. Le tecnologie adottate consentono una riproduzione ottimale sia dei neri che degli elementi luminosi nelle scente, con considerevoli vantaggi rispetto agli LCD IPS tradizionali che solitamente troviamo sui tablet Android.
 
vmqfmg.jpg
 
Il nuovo tablet implementa poi una CPU a 6 core MediaTek MT8176, supportata da 4GB di memoria RAM LPDDR3 e da uno storage di 64GB su memoria flash eMMC espandibile via microSD fino ad un massimo di 128GB. Il tablet si rivolge agli amanti della multimedialità, e oltre al video curato integra soluzioni molto interessanti anche per l'audio: troviamo ad esempio un chip Hi-Fi AKM che entra in gioco quando si inseriscono delle cuffie all'interno della porta dedicata presente.
 
Alldocube X può essere protetto mediante impronta digitale e misura 245 x 175 x 6,9 mm (quindi simile ad iPad Pro da 10.5", ad eccezione dello spessore che è un po' maggiore). Al suo interno nasconde una batteria da 8.000 mAh, che garantisce un'autonomia in stand-by di circa 72 ore, e di 5,5 ore sotto uso massiccio. Non manca il supporto alla tecnologia di ricarica rapida MediaTek PE+, con un ingresso da massimo 18W che consente di ridurre il tempo di carica fra un uso e l'altro del dispositivo con adattatori da un massimo di 12V e 1,5A.
 
28l93r.jpg
 
La batteria integrata è progettata per mantenere gran parte della sua efficienza anche dopo lunghi periodi di tempo, e dopo 1000 cicli di carica avrà un'efficienza ancora dell'85%. Insomma, il tablet Alldocube X sembra davvero promettente sul piano delle specifiche tecniche, anche se ancora non è neanche partita la campagna di crowdfunding su Indiegogo. Per saperne di più potete visitare il sito ufficiale Alldocube

Oukitel K8

26 June 2018 - 23:54 PM

Oukitel-K8-min.jpg
 
Oukitel K8 è l’inedito smartphone annunciato a sorpresa dalla società cinese, fresca di presentazione del nuovo K7 solo qualche settimana fa. Questa volta non ci troviamo di fronte ad un massiccio prodotto dalla batteria smisurata, ma stiamo parlando di un dispositivo elegante e raffinato, sia nelle forme che nello stile.
 
Da quanto è emerso sinora, il nuovo K8 avrà un ampio schermo da 6 pollici a risoluzione Full HD+, dunque adotterà il formato 18:9. Le cornici sia sopra che sotto al display sono abbastanza evidenti, ma non è presente il notch in alto.
 
Sul retro è presente un rivestimento in policarbonato, dove saranno presenti una dual-cam con flash LED e, subito sotto, il sensore per le impronte digitali di forma circolare.
 
Oukitel-K8-3-min.jpg
 
Per quanto riguarda l’hardware interno, è noto solo il valore della capacità della batteria, che sarà di 5.000 mAh. Anche se non siamo ai livelli di altri dispositivi Oukitel visti in passato, una quantità energetica di questo livello dovrebbe essere più che sufficiente ad assicurare una buona autonomia a questo dispositivo.
 
Oukitel K8 arriverà sul mercato già a luglio, probabilmente verso la parte finale del mese. Per scoprire qualche dettaglio in più dovremo aspettare ancora qualche settimana, ma per farsi un’idea sulla parte estetica potete dare un’occhiata al video che trovate qui di seguito.
 
 
Maggiori informazioni presto disponibili sul sito ufficiale https://www.oukitel.com

POPTEL P9000

08 June 2018 - 00:29 AM


poptel-p9000-max.jpg
 
 
Nata nel 2018, Poptel è stata creata da FortuneShip Group per soddisfare le esigenze della smart life e degli sport estremi all'aria aperta attraverso prodotti di valore ad ottimi prezzi. 
 
Fondata nel 2006, FortuneShip Group è un fornitore globale professionale di soluzioni per terminali intelligenti ed anche un' impresa high-tech a livello nazionale, con prodotti che includono PCBA, smartphone, indumenti intelligenti, smart home e altri prodotti per terminali AI. La sua attività copre più di 60 paesi e regioni in Europa, America, Asia e Africa. 
 
Secondo le informazioni sul loro sito web, Poptel P9000 max ha optato per un display 5.5FHD. La risoluzione ad alta densità è 1920*1080 grazie alla tecnologia LTPS, che supporta il Muti-Point touch. Lo schermo è protetto da un vetro Gorilla Glass 3 ed è stato ottimizzato per l'uso all'aperto. Vanta anche le principali credenziali rugged. P9000 max è certificato IP68 antipolvere ed è impermeabile fino a 2m per 30 minuti e può funzionare in un ambiente da -20℃--50℃. L'NFC è una gradita aggiunta.
 
Dotato di processore MT6750V/CT a 64 bit a otto core con una velocità di clock di 1,5 GHZ, P9000 max vanta 4GB di RAM e 64GB di memoria, mentre è dotato di una fotocamera posteriore Samsung da 13MP e di una fotocamera anteriore da 5MP. Il design ricercato dei LED da campeggio si avvale di 4 lampadine a LED ad alta luminosità, con una batteria da 9000mh il P9000 max può illuminare il mondo anche quando il telefono è in modalità standby. Con il caricabatterie 9V/2A è possibile ottenere una lunga durata in standby in poco tempo. 
 
Infine,  le bande di frequenza globali. Supporta GSM(850/900/1800/1900); CDMA1X(BC0/BC1); CDMA1X EVDO (BC0/BC1); WCDMA (B1/B2/B4/B5/B8); TD-SCDMA(B34/B39); TDD-LTE(B38/B39/B40/B41); FDD-LTE (B1/B2/B3/B4/B5/B7/B8/B20/B2). 
 
Il Fortuneship Group sostiene di essere stato certificato dal più severo standard militare americano, il ML-STD-810G, relativamente alla sua struttura ultra resistente e alla sua qualità. 
 
Per saperne di più su Poptel e sul P9000 Max basta cliccare sul loro sito ufficiale: www.poptelmobile.com

Caricabatterie wireless Nillkin Powerchic

04 June 2018 - 21:28 PM

Dopo l'esperienza positiva con il bel QI, ho deciso di provare un prodotto più economico, ma sulla carta con le stesse specifiche. Ecco le mie impressioni!
 
 
10ptuo9.jpg
Il dispositivo si presenta all’interno di una confezione di cartone, che contiene il caricabatterie wireless, il cavo Micro-USB, un manuale utente e la garanzia. Il prodotto, a differenza del Wireless QI che avevo testato in precedenza, non è in plastica e vetro, bensì esclusivamente in plastica con un rivestimento superiore in simil pelle, che lo rende più antiscivolo rispetto al predecessore, anche se meno pregiato in termini di materiali e non dotato degli stessi led cangianti del Wireless QI, che lo rendevano molto accattivante. Tuttavia, essendo interamente in plastica, la resistenza a cadute accidentali è maggiore. 
 
10ifdyx.jpg
Allo stesso modo del Wireless QI, ho testato il caricabatteria con un iPhone 8 Plus ed un Samsung S8, il primo supporta la semplice ricarica wireless, il secondo anche la ricarica rapida. Il Powerchic è più economico e meno nobile in termini di materiali, ma costa meno ed ha esattamente le stesse performance.
Il caricabatterie wireless non arriva fornito di un alimentatore, ed è questa forse la ragione più importante per il suo costo contenuto, dal momento che altri caricabatterie concorrenti sono dotati di un alimentatore. Per questo, ho utilizzato i caricabatterie originali per entrambi i prodotti. Nillkin promette un tempo di ricarica veloce simile alla ricarica via cavo.
Per evitare qualsiasi fattore variabile che possa influire sul test, ho attivato la modalità aereo sugli smartphone, disattivando la luminosità automatica e regolando la luminosità dello schermo al 50% circa. Tutte le applicazioni sono state chiuse tranne il timer, per calcolare la velocità di ricarica sullo schermo.
 
La prova
 
Entrambi gli smartphone hanno iniziato a caricarsi direttamente quando sono stati posizionati al centro del caricabatterie, la parte di ricarica sembra più ampia di quella del QI Wireless, per il quale era necessario che la parte dotata del chip fosse perfettamente all’interno del cerchio nero, o la carica si interrompeva/non partiva. 
Essendo dotato di un chip apposito, il caricabatterie riconosce la capacità del dispositivo e se questo supporta la ricarica rapida, ed inizia a funzionare istantaneamente quando il telefono viene poggiato, assumendo una colorazione blu e senza fare alcun rumore. Sullo smartphone è apparso istantaneamente il simbolo della batteria, proprio come un tradizionale caricabatterie con cavo.
2rxwvo8.jpg
Per quanto riguarda l’iPhone, Dopo 30 minuti di ricarica wireless e partendo dall'1% della batteria, l’indicatore della batteria dell'iPhone 8 Plus segnava il 18%. La percentuale è salita al 45% dopo un'ora, per completare la carica della batteria al 100% dopo circa due ore. La batteria da 2675 mAh impiega ben 3 ore e mezza per la ricarica wireless completa, come la ricarica via cavo con il caricabatterie stock.
 
Non si può dare la colpa al caricabatterie qui, poiché tutti gli altri prodotti impiegano lo stesso tempo con iPhone. La principale colpa è di Apple, poiché l'iPhone 8 plus supporta (purtroppo) solo la ricarica wireless fino a 7,5 watt con il suo alimentatore stock, a differenza di altri dispositivi Android come il Galaxy S8, che supportano la ricarica wireless veloce fino a 15 watt. Per questo motivo, gli utenti di iPhone 8 non beneficeranno della funzione di ricarica rapida dei caricabatterie Wireless più performanti. Perciò, nonostante il Nillkin Powerchic supporti la ricarica rapida fino a 10 watt e 9 volt, l'iPhone 8 consente solo 7,5 watt e un massimo di 5 volt. Apple giustifica questa restrizione per proteggere il dispositivo dal surriscaldamento, che in effetti si mantiene abbastanza fresco.
 
Tutta un’altra musica per quanto riguarda l’S8: Era al 6% dopo 5 minuti, al 38% dopo 35 minuti e al 65% a 55 minuti, prima di arrivare al 100% in 110 minuti circa, ovvero 1 ora e 50 minuti.
 
lo Smartphone tramite cavo impiega 1 ora e 30 minuti dall’1 al 100% per ricaricare i suoi 3000mAh, quindi i tempi sono davvero molto buoni, considerando il naturale svantaggio della ricarica wireless Quick Charge rispetto alla stessa tramite cavo.  Nessun problema nell’utilizzo della cover S-view, le temperature dello smartphone sono pressochè identiche a quelle Quick Charge tramite cavo.
 
 
In conclusione:
 
In termini prestazionali, il terminale è praticamente uguale al predecessore, il prodotto rispetta in pieno le attese: alla pari in termini di tempo per quanto riguarda la ricarica tradizionale (iPhone 8 Plus), in Quick Charge le performance sono molto buone, e le temperature sono molto simili (se non uguali) a quelle tramite cavo.
I materiali sono meno nobili del Wireless QI, ma ciò permette di mantenere le stesse performance ad un prezzo più basso, inoltre la superficie in similpelle ha un grip migliore rispetto al più elegante vetro, che poteva risultare un po’ scivolosa, specialmente se utilizzavate la vibrazione e ricevevate chiamate o messaggi. 
Rispetto al predecessore mancano tutti quei led colorati che rendevano il prodotto un oggetto di arredamento vero e proprio: c’è solo un led che indica i vari stati di carica, qui si punta alla ricarica, senza fronzoli! La scelta tra i due prodotti va fatta esclusivamente per un fattore estetico o di prezzo, il funzionamento è pressoché identico.
 
Ad un prezzo di poco più di 10 euro, possiamo sicuramente parlare di un best buy!
 
Maggiori informazioni sul sito ufficiale: Nillkin Official